Correggi l'errore di gestione della memoria 0x0000001A su Windows 10

Molti errori di Blue Screen of Death sono causati da guasti hardware o altri problemi relativi all'hardware. Uno di questi casi è con:

Errore di gestione della memoria 0x0000001A su Windows 10

Errore di gestione della memoria 0x0000001a su Windows 10

Questo errore si verifica in genere quando l'utente tenta di aggiornare o aggiornare Windows 10.

Causa

L'istruzione dell'errore indica un grave errore di gestione della memoria. Le cause potrebbero essere un guasto hardware o un determinato hardware non in grado di interagire con il sistema.

Passaggi preliminari

1] Riavvia il sistema e prova ad aggiornare di nuovo Windows. Nel caso in cui l'errore si sia verificato durante il tentativo di installare un aggiornamento cumulativo, non si ripresenterà se l'aggiornamento viene installato correttamente. Inoltre, potrebbe aiutare ad aggiornare i driver.

Controlla gli aggiornamenti

2] Esegui una scansione antivirus e antimalware completa nel sistema.

3] Disinstalla i programmi sospetti installati di recente.

4] Scollegare le periferiche hardware e ricollegarle una ad una per isolare quale di esse è problematica.

Successivamente, procedere con i seguenti passaggi di risoluzione dei problemi:

1] Aggiorna i driver di dispositivo

2] Utilizzare lo strumento di diagnostica della memoria di Windows

3] Esegui Pulizia disco

4] Eseguire lo strumento DISM e la scansione SFC

5] Eseguire la scansione CHKDSK per verificare la presenza di settori danneggiati nel disco rigido

Soluzione 1] Aggiorna i driver di dispositivo

1] Premere  Win + R  per aprire la finestra Esegui e digitare il comando  devmgmt.msc . Premi Invio per aprire la   finestra Gestione dispositivi .

Digita Devmgmt

2] Nella finestra Gestione dispositivi, fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare  Aggiorna driver  per qualsiasi driver che si desidera aggiornare.

Aggiorna driver

3]  Riavvia  il sistema.

Soluzione 2] Utilizzare lo strumento di diagnostica della memoria di Windows

1] Premere Win + R per aprire la finestra Esegui e digitare il comando mdsched.exe . Premere Invio per aprire lo strumento di diagnostica della memoria di Windows.

Mdsched

2] Selezionare Riavvia ora e verificare la presenza di problemi (consigliato) .

Riavvia ora Mdsched.exe

Soluzione 3] Esegui Pulizia disco

1] Cerca Pulizia disco nella barra di ricerca di Windows e fai clic per aprire l'opzione.

Pulizia disco

2] Selezionare l'unità da pulire (suggerirei di pulire tutte le unità una per una), quindi fare clic su OK per eseguire la procedura.

Seleziona Drive For Disk Cleanup

3] Riavvia il sistema e controlla se aiuta.

Soluzione 4] Eseguire lo strumento DISM e la scansione SFC

Una scansione SFC aiuterebbe a verificare la presenza di file mancanti o corrotti nel sistema e a sostituirli.

1] Cerca Prompt dei comandi nella barra di ricerca di Windows e fai clic con il pulsante destro del mouse sull'opzione. Seleziona Esegui come amministratore.

2] Digitare il seguente comando e premere Invio per eseguirlo:

DISM.exe / Online / Cleanup-image / Restorehealth

Dism

3] Successivamente, digita il seguente comando e premi Invio per eseguire la scansione SFC:

sfc / scannow

Sfc Scan

4] Riavvia il sistema una volta che i comandi sono stati eseguiti.

Soluzione 5] Eseguire la scansione CHKDSK per verificare la presenza di settori danneggiati nel disco rigido

1- Fare clic sulla barra di ricerca e cercare Prompt dei comandi.

2- Seleziona Prompt dei comandi dai risultati per aprirlo.

3- Una volta aperto il prompt dei comandi, digita il seguente comando:

        CHKDSK C: / F

dove C: è l'unità da controllare per errori, ho usato C: come esempio, puoi sostituirla con la lettera designata del disco rigido, che vuoi controllare per errori.

Nota: questo comando corregge gli errori sul disco.